Classificazione famiglie delle piante

 

I. ISTRUZIONI SUL MODO DI PROCEDERE ALLA CLASSIFICAZIONE

 

Ogni giardiniere che ami la sua professione ha il desiderio di conoscere, non solo il nome delle piante che esso coltiva, ma anche di sapere a quale Famiglia, Sottofamiglia e Tribù esse appartengono. Non è però facile che possa avere a portata di mano un trattato di Botanica o un’Enciclopedia Orticola che gli consenta di appagare questa sua giusta curiosità di sapere.

 

Neirintento di venire in aiuto a questi volonterosi, abbiamo creduto opportuno di aggiungere a questo modesto lavoro la Classificazione delle piante accompagnata dalla Nomenclatura dei principali generi delle piante coltivate. Per facilitare la ricerca abbiamo diviso il lavoro in due parti: la prima comprende le Famiglie Naturali, Sottofamiglie e Tribù, secondo le Classi, gli Ordini, ecc. cui le piante appartengono (contrassegnate da numero e lettera progressiva); la seconda comprende la Nomenclatura dei principali generi di piante coltivate distinte con numero e lettera corrispondente alla Famiglia cui appartiene, come risulta dalla parte prima. Si desidera, per esempio, conoscere la Famiglia ecc. cui appartiene il genere Delphinium; cerchiamo nella seconda parte (Nomenclatura) il nome di Delphinium e troveremo che esso è contrassegnato con il numero 22 e la lettera c; cercheremo nella prima parte, Famiglie Naturali, il numero e la lettera corrispondenti e vedremo che esso appartiene alle Fanerogame – Angiosperme – Dicotiledoni; Polipetale – Ta-lamiflore e alla Famiglia della Ranuncolacee (22) e alla Tribù delle Elleboree (c). Così per Acer 45 b, troveremo che appartiene alle Fanerogame – Polipetale – Disciflore ed alla Famiglia delle Sapindacee (45) e Sottofamiglia delle Acerinee (b). Il sistema ci è parso semplice e pratico anche per chi ha poca dimestichezza con la botanica.

 

  • Diclamidee
  •  

  • Fanerogame
  •  

  • Piante con fiori palesi, cioè con stami e pistilli (Androceo e Gineceo)
  •  

  • Angiosperme: con ovuli racchiusi neH’ovario ed i semi in un frutto
  •  

  • Dicotiledoni: Fiori forniti di du verticilli floreali con l’embrione a due cotiledoni 
  •  

  • Monoclamidee: Fiori fomiti di u solo verticillo florea
  •  

  • Monocotiledoni
  •  

  • Con l’embrione di un solo cotile comprende le Fanugl
  •  

  • Gìmnosperme: Con gli ovuli ed i semi nudi (non racchiusi) 
  •  

  • Vascolari
  •  

  • Cellulari:Piante costituite da solo cellule con le Famiglie
  •  

  • Conifere
  •  

  • Cicadacee
  •  

  • Gnetaa
  •  

  • Crittogame Piante senza fiori palesi, cioè senza stami e pistilli
  •